Facebook e la Chiusura “Preventiva” di Pagine e Gruppi

Tramite un annuncio, Facebook, chiarisce il modo in cui viene gestita la rimozione del contenuto (e probabilmente delle Pagine stesse) che postano materiale non in linea con gli Standard della Community o ritenuto falso da un servizio di controllo esterno. Allo stesso modo verrà resa più difficile l’apertura o l’attivazione di nuove pagine con lo scopo di diffondere lo stesso contenuto “non idoneo”, bannando automaticamente gruppi e pagine (se necessario).

Contenuto non Consono e Fake News

Per gestire questi aspetti è stata introdotta nelle Pagine una nuova tab, chiamata “Qualità della Pagina” (“Page Quality”, ndr) che servirà per indicare ai gestori della pagina fondamentalmente due cose:

1#i post che sono stati rimossi per segnalazioni di contenuto non appropriato (discorsi di odio, nudismo, violenza, bullismo, ecc.);

2#i post che sono stati rimossi poiché valutati “fake news” da un servizio di controllo esterno.

Questa tab permetterà anche ai gestori delle Pagine, di sapere se la propria Pagina è stata oggetto di penalizzazione in seguito alle azioni di cui sopra, avendo come conseguenza una ridotta esposizione della stessa nel News Feed. Come è ben noto, Facebook cerca di combattere da anni il diffondersi di notizie false, ma prima d’ora non sono mai state esplicitate eventuali penalizzazioni dovute a questa pratica; ora sarà tutto più chiaro.

Al momento non verranno indicati in “Page Quality” i contenuti rimossi per SPAM, clickbaiting e violazioni di IP…ma sembra che questa sezione sia destinata ad aggiornarsi e includere sempre più informazioni.

Come vengono classificate le Fake News su Facebook?

Facebook classifica le fake news in questo modo:

  • False: la maggior parte del contenuto non riporta la verità
  • Miste: il contenuto riporta informazioni corrette e non; oppure le informazioni fornite sono incomplete e fuorvianti
  • Titoli Falsi: la notizia è veritiera, ma il titolo non è coerente
  • Non Classificabili: una notizia non verificabile
  • Satire: il contenuto proviene da una pagina o dominio riconosciuti per pubblicazioni di satira o se il contenuto è riconoscibile come satira dagli utenti
  • Opinioni: il contenuto riflette l’opinione o punti di vista di chi scrive
  • Generatori di Scherzi: siti internet che permettono di generare notizie false per divertimento da condividere sui social
  • Non classificate: lo status di default prima di essere classificate

Solo le prime tre classificazioni rientrano nelle segnalazioni della nuova tab Page Quality.

Ban Proattivi

In relazione a quanto sopra, Facebook si è resa conto che le persone hanno iniziato ad usare le altre pagine già attive in loro possesso per diffondere contenuti che sono stati rimossi dalle pagine bannate per violazioni agli Standard della Community.

Sebbene fossero in funzione sistemi per impedire agli utenti colpevoli di queste azioni di aprire nuove pagine, nulla è mai stato fatto per le pagine esistenti e questo si è rivelato un ottimo escamotage per gli utenti avvezzi a queste pratiche.

Da oggi in poi, quando un Gruppo o una Pagina vengono rimossi per violazioni, è possibile che anche altre Pagine o Gruppi non direttamente collegati vengano rimossi (anche senza aver ricevuto avvertimenti o segnalazioni in Page Quality).
In altre parole, se Facebook ritiene che una determinata Pagina o Gruppo possa essere usato per diffondere un contenuto non idoneo già rimosso, bannerà preventivamente quella pagina o gruppo.

Il modo in cui Facebook stabilirà quali Pagine e Gruppi bannare preventivamente sarà determinato da una vasta serie di fattori, non per ultimi la similarità nei nomi e la presenza degli stessi amministratori.

Meglio avere un occhio di riguardo a chi si inserisce tra i Gestori delle proprie pagine o admin dei gruppi!

Il Club delle Ricette, 100mila Followers in 9 mesi!
Instagram: Influencer sempre meno influenti. È ora che i Brand ne prendano atto.
I Social non sono morti. È ora che i Brand rispondano.
Tagli a BuzzFeed, Huffington Post e Verizon, new media in crisi
New York Times, 700 milioni di ricavi solo con il digitale. Ecco come.
Messenger, ora si possono cancellare i messaggi come su WhatsApp
Instagram, arrivano i Quiz nelle Stories
Tendenze Social Media per il 2019
UFO Verde e Viola Protone: ecco i Trend dei Colori nel 2019
Facebook e la Chiusura “Preventiva” di Pagine e Gruppi
Facebook (non) è Morto
Il Cucchiaio d’Argento supera i 3 milioni di Fan
Ecco come funziona davvero l’algoritmo di Instagram
Arriva IGTV, la nuova app di Instagram per caricare video lunghi fino ad un’ora
Il nuovo logo di Canale 5? L’ennesima occasione mancata in casa Mediaset
Quattroruote al Salone di Ginevra: Sempre più Social, Sempre più live!
Pandoro o Panettone? Il Sondaggio live più virale di Facebook
Alice TV, Prima Diretta Mondiale in Simulcast Digitale Terrestre – Facebook
Il Cucchiaio d’Argento raggiunge quota 2 milioni di fan
Il Cucchiaio d’Argento: 1 milione di fan! 100 mila fan in soli 7 giorni!
Il Cucchiaio d’Argento, 100.000 fan in 30 giorni! Un caso di Successo
Red Bull “Non ti mette le ali” e scatta una sanzione da 13 milioni di dollari
Il Nuovo Spot per la Fiat 500X
Quattroruote Advisor, la nuova Welcome Page
#Ristoranti la nuova Mobile App firmata Il Cucchiaio d’Argento
Il Cucchiaio d’Argento, La Nuova Piattaforma Quiz per chi Ama il Cibo

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più: Info sui cookiePrivacy Policy